1939 | ANDRE PERUGIA LOST IN TRANSLATION | STARRING ELSA SCHIAPARELLI |


CA 1939 | Elsa Schiaparelli surrounded by André Perugia models
Photograph: Studio Vogue

Nel 1939, mentre la Francia precipitava nella seconda guerra mondiale, Elsa Schiaparelli inviò una sua rappresentanza all'Esposizione Internazionale a San Francisco. Era Pascal, il suo manichino in legno, che solitamente accoglieva le visitatrici all'ingresso dell'atelier parigino. Gli fece interpretare un ciclista, vestendolo con una camicia su cui era stata ricamata con diamanti la scritta PARIGI-SAN FRANCISCO e con abiti bianco-rosso-blu, per trasformarsi nel simbolo della sportività francese. 
"Le sue scarpe, scarpe da ciclista molto chic - erano state fatte a Perugia."
Fatte a Perugia ??

Ecco come è stato rimosso, nella traduzione italiana dell'autobiografia "Shocking Life", l'unico accenno all'importante collaborazione creativa tra André Perugia ed Elsa Schiaparelli. 
[Traduzione di Rossana Stanga | Alet Edizioni 2007 | pag. 139].



1939. Wartime in France. On the fashion front, Elsa Schiaparelli sent to the San Francisco Exhibition her wooden figure Pascal. In her own words from the autobiography "Shocking Life":
"Pascal, the wooden figure, had gone to the San Francisco Exhibition in a blouse with the words Paris-San Francisco embroidered in diamonds. His shoes had been made by Perugia — ultrachic cyclist's shoes".
So, what's wrong? Nothing is wrong except in the Italian translation: "by Perugia" became "in Perugia" so that the ONLY reference to a very important collaboration is removed from "Shocking like". Shocking indeed.



Et voilà Pascal, Schiaparelli's wooden figure 



ANDRE
PERUGIA

DOSSIER


 

Archive

Follow by Email