OTTORINO BOSSI & PEGABO | VIGEVANO | PART 3

Since 1957 | Pe.Ga.Bo. (PEzzoli, GAtti, BOssi)
Vigevano

Ottorino Bossi nacque a Sant'Angelo lodigiano il 13 maggio del 1926. In gioventù fu un valido calciatore, che militò nella squadra giovanile dell’Inter e poi nella prima squadra del Catania.

Ottorino Bossi was born in Sant'Angelo Lodigiano May 13, 1926. In his youth he was a good footballer: he played with the Inter youth team and later with Catania.


1969 | Ottorino Bossi shoes
Vigevano


La sua carriera si concluse proprio a Vigevano, dove Bossi arrivò sempre per ragioni calcistiche all’inizio degli anni ’50. Lì conobbe quella che sarebbe diventata sua moglie, Nucci Cartagena, figlia del titolare di un bar in centro a Vigevano, che ora non esiste più. Il Bar Cartagena era uno storico luogo di ritrovo molto frequentato a quei tempi e proprio lì, oltre alla futura moglie, Bossi conobbe anche Pezzoli, calzolaio capofabbrica, e Gatti, commerciante di pellami.

His career as a player ended in Vigevano, where Bossi joined the local football team in the early '50s.
In Vigevano he met his future wife, Nucci Cartagena, whose father owned a bar in the center of Vigevano. The bar Cartagena - which no longer exists - was a historic and popular hangout where Bossi met Pezzoli, a shoe factory's foreman, and Gatti, a leather merchant.



Eighties | Ottorino Bossi | metallic sandals
(At Etsy)


In quegli anni Vigevano era la capitale italiana della calzatura e Bossi, alla fine della carriera calcistica, decise di entrare nel settore creando una società con Pezzoli e Gatti. Nacque così la PeGaBo nel 1957 il cui nome fu ricavato dalle sillabe iniziali dei cognomi dei tre soci. L’esperienza nel settore calzaturiero di Bossi era nulla, ma la sua vocazione imprenditoriale evidentemente bastava per colmare le lacune: presto liquidò i due soci e rimase il solo a proseguire nell'attività aziendale e a portarla ad un importante sviluppo.

Gli anni Settanta e l'inizio degli anni Ottanta furono il momento di maggior successo per l'azienda, principalmente per le calzature e poi con l'introduzione della produzione di borse, sia a marchio proprio che per conto di importanti designer (ricordiamo che Blahnik iniziò la produzione in Italia proprio con Bossi). Per dare un'idea del suo successo si può ricordare che, a fine anni Settanta, Bossi risultava nelle posizioni più alte nella classifica degli italiani più ricchi, in base alle dichiarazioni dei redditi.


At that time Vigevano was the Italian footwear capital and Bossi, at the end of his football career, decided to enter the industry by creating a company with Pezzoli and Gatti. The PeGaBo company was founded in 1957, its name from the first syllable of the three members's last name.

Bossi’s experience in the footwear industry was nil, but his entrepreneurial spirit was more than enough to fill the gaps: he quickly dismissed the two partners, continued alone the business and brought it to an important development. The Seventies and early Eighties were the eras of the greatest success for the company and its footwear production both with its own brand and on behalf of leading designers (Manolo Blahnik began his production in Italy with Bossi). The Ottorino Bossi brand was very successful, so much that, in the late Seventies, he was among the richest Italians, according to tax returns.




1972 | Pegabo by Ottorino Bossi
Showcased at MICAM Without the Garelli Mini Bat 50 cc


La malattia e poi la morte del figlio Alberto (1981), segnarono per Bossi un momento particolarmente drammatico, dal quale non si riprese mai in pieno, sia dal punto di vista dell’impegno imprenditoriale, che soprattutto sul piano personale. Nello stesso anno la Ottorino Bossi iniziò un processo fatto di riduzione del personale e ricorsi alla cassa integrazione, che la portò in quattro anni da 110 dipendenti a meno della metà. Dopo una lunga malattia, a cinque anni di distanza dal figlio, a sessant'anni, anche Bossi morì nel 1986.

The illness first, and later the death of his son Alberto (1981), marked a particularly dramatic moment for Bossi and he never fully recovered, both in terms of his working commitment and on a personal level. That same year, the Ottorino Bossi company began a downsizing process and appeals to the layoffs. In four years the employees number lowered from 110 to less than half. After a long illness, five years after his son death, Ottorino Bossi died sixty years old, in 1986.



OTTORINO BOSSI (1926-1986)
IN MEMORIAM

OTTORINO BOSSI & PEGABO

 

Archive

Follow by Email