M.A.S. [MANIFATTURE ÁNCORA SARONNO] | SARONNO, VARESE

M.A.S. [Manifatture Áncora Saronno] | Year unknown
Superior quality vulcanized rubber shoes
Saronno, Milan

M.A.S. [Manifatture Áncora Saronno] | Year unknown
Saronno, Milan

M.A.S. [Manifatture Áncora Saronno] | Detail
Saronno, Milan

M.A.S. [Manifatture Áncora Saronno] | Year unknown
Saronno, Milan

M.A.S. [Manifatture Áncora Saronno] | Detail
Saronno, Milan

Queste vecchie immagini pubblicitarie (datazione ignota) appartengono ad un calzaturificio che aveva sede a Saronno (VA), a una decina di Km dall'asse del Sempione, la SS 33. Quelle che seguono sono le sole informazioni che abbiamo finora rintracciato.

Dopo l’armistizio del ’43, quando l’Italia subiva l'occupazione tedesca, a Saronno venne costituito un “Ente per l'approvvigionamento dello spaccio interaziendale“ dalla cooperazione tra il Comune e le industrie saronnesi. L’obiettivo era reperire beni alimentari e di prima necessità, da vendere ai cittadini con prezzi calmierati presso un unico spaccio e attraverso una tessera di approvvigionamento che certificasse la situazione familiare del possessore. 

Tra le 62 aziende saronnesi consociate, per la fornitura di calzature c’erano anche le Manifatture Áncora di Saronno, M.A.S in breve, specializzate nella produzione in gomma vulcanizzata, genere quasi introvabile in tempo di guerra (l'approvvigionamento della gomma rimase critico fino al 1949, anno della liberalizzazione del suo commercio). 

Le Manifatture erano ancora attive nel 1955, quando contavano 140 operai e 11 impiegati e producevano stivali, calzature, pantofole e suole in gomma.

La loro sede era in una zona centrale di Saronno, al numero 9 di via Maurilio Bossi, dove ora sorgono dei tipici palazzi anni ’60.


After the armistice of '43, when Italy was under the German thumb, an "Agency for the supply of an inter-company store" was founded in Saronno (Varese): a joint effort between the Municipality and 62 local factories. Their aim was the sale of food and basic necessities for citizens, under controlled prices, through a supply card certifying the owner's family condition.

Manifatture Áncora di Saronno (M.A.S.) was listed to supply footwear. The company used vulcanized rubber to produce shoes, very hard to find in war time (in Italy the rubber supply remained critical until 1949, the year of its trade liberalization).

M.A.S. was still active in 1955, when they counted 140 workers and 11 employees and produced boots, shoes, slippers and rubber soles.

The factory was located in downtown Saronno (via Maurilio Bossi), now a residential area.



Sources: 

Handbuch der internationalen Kautschukindstrie - Verlag für Internationale Wirtschaftsliteratur, 1955


 

Archive

Follow by Email